COME DIMAGRIRE DOPO I 40 ANNI – 5 FATTORI!

COME DIMAGRIRE DOPO I 40 ANNI – 5 FATTORI!

Ben trovato in questo nuovo articolo in cui parliamo dei 5 fattori fondamentali per dimagrire dopo i 40 anni.

PERCHE’ QUESTO ARTICOLO?

Se stai leggendo questo articolo probabilmente hai 40 anni o ti stai avvicinando a quella cifra.

Con tutta probabilità ti sarai accorto che:

  • il tuo metabolismo non è più quello di quando avevi 20 anni e di conseguenza prendi peso molto più facilmente;
  • recuperare bene dormendo anche poche ore a notte è pressoché impossibile
  • soffri sempre più spesso di acciacchi e dolori articolari come ad esempio mal di schiena, cervicale, spalle, ecc…
  • e molto altro…

Stai tranquillo tutto questo è normale perché ad un certo punto della nostra vita (dopo i 30 anni in particolare) iniziano ad esserci cambiamenti a livello ormonale e fisico che si amplificano con l’avanzare dell’età, proprio per questo è importante adottare delle misure di prevenzione.

I 5 FATTORI INDISPENSABILI PER DIMAGRIRE DOPO I 40 ANNI

Da poco prima della laurea in scienze motorie ho iniziato ad approcciarmi al mondo delle palestre e centri dimagrimento e in questi 8 anni di lavoro ho avuto modo di allenare tantissime persone, la maggior parte di loro dai 35/40 anni di età.

Ecco perché secondo la teoria studiata sui libri e l’esperienza maturata in questi anni posso dirti quelli che sono i 5 fattori che impattano maggiormente sullo stato di forma fisica, soprattutto dopo i 40 anni.

1° FATTORE: AUMENTA LA MASSA MAGRA

Non so se lo sai ma dopo i 30 anni nel corpo c’è un calo annuo dell’1% del tessuto muscolare.

Il tessuto muscolare è il più attivo, metabolicamente parlando, nel corpo umano.

Meno tessuto muscolare significa metabolismo basale più basso, metabolismo basale più basso significa ingrassare più facilmente.

Ecco perché èimportante aumentare il tessuto muscolare specie a 40 anni.

Qui di seguito un video in cui ti spiego come aumentare il metabolismo basale (calorie che bruci a riposo grazie all’allenamento.

2°FATTORE: FAI ATTIVITA’ DI STRETCHING E MOBILITA’

Più avanza l’età più mal di schiena, cervicale e i dolori articolari in generale sono frequenti per 2 motivi:

  1. normale usura delle articolazioni tempo-dipendenti
  2. normale irrigidimento della muscolatura

Per questi motivi è importante fare sia attività specifiche per la mobilità articolare, sia specifiche per lo stretching e l’allungamento muscolare.

Se ti interessa ho preparato una guida gratuita dove ti consegno 3 programmi di mobilità e stretching:

Trovi la guida Addio Dolori qui.

3°: GESTISCI LE VARIAZIONI ORMONALI

Con il passare degli anni il cortisolo aumenta.

Il cortisolo è un ormone non steroideo che è prodotto dalla corteccia delle ghiandole surrenali (piccole ghiandole poste immediatamente sopra i reni).

Il cortisolo è un ormone che è prodotto regolarmente dal corpo umano e, come ogni altro ormone, ha un ritmo circadiano in cui è più alto alla mattina quando ci alziamo mentre è più basso la sera.

Il cortisolo è pericoloso perchè mangia il muscolo…

meno muscolo significa metabolismo basale più basso…

metabolismo più basso significa ingrassare più facilmente…

ancora una volta la soluzione è fare attività fisica, a corpo libero o con i pesi, per contrastare il cortisolo.

4°: FAI 5/6 PASTI AL GIORNO

Rimanendo in tema di alimentazione, una regola importantissima per dimagrire dopo i 40 anni, e non solo, è rappresentata dal fare 5/6 pasti al giorno.

Voglio farti capire il perché con una metafora a mio parere molto impattante.

Immagina per un attimo di dover tenere alta la fiamma di un fuoco…per tenerlo acceso in modo rigoroso dovrai buttargli sopra della legna da ardere a intervalli più o meno regolari se no il fuoco piano piano si spegne e muore (poi riaccenderlo è un casino).

Ecco lo stesso è per la fiamma del nostro metabolismo.

Se noi diamo al nostro corpo “da mangiare” regolarmente ogni 3-4 ore allora la fiamma del metabolismo resta alta e noi bruciamo più calorie anche a riposo ma, se al contrario mangiamo in modo sregolato e saltiamo i pasti (come ad esempio la colazione) allora il metabolismo rallenta e si blocca. Qui di seguito ti metto il link di un articolo in cui ti parlo in maniera dettagliata dei 9 fattori determinanti per dimagrire grazie ad un alimentazione corretta -> LINK.

5°: MANGIA SANO CON POCHI GRASSI ANIMALI

Rimanendo in tema di alimentazione quello che voglio dirti è di limitare fortemente l’introduzione di cibi ricchi di grassi animali, come ad esempio la carne rossa.

Siamo passati dal vivere in una società che mangiava carne 1 volta a settimana a mangiare carne 1, 2 o anche 3 volte al giorno, relativamente in poco tempo (50 anni).

Guarda caso le patologie a carico dell’apparato cardio circolatorie sono esplose in questi ultimi anni.

Non è un caso perché:

  1. L’essere umano è un onnivoro e non un carnivoro (come tale anche il nostro apparato digerente non è fatto per mangiare tutta questa carne)
  2. La carne, quella rossa in particolare, contiene grassi saturi che con il passare del tempo provocano l’innalzamento del colesterolo e la formazione di placche aterosclerotiche che ostruiscono i vasi sanguigni provocando morte prematura, infarti e tutte le altre coronopatie.

CONCLUSIONI

Questi sono i 5 fattori fondamentali per riuscire a dimagrire dopo i 40 anni (puoi andare al blog di Umberto Miletto per leggere l’articolo che ho scritto nella versione integrale) oppure guardati il video completo che ho girato.

COME DIMAGRIRE DOPO I 40 ANNI – 5 FATTORI!

Se hai domande lascia pure un commento qua sotto e sarò fellice di risponderti. magari con un video, altrimenti se vuoi iniziare subito ad allenarti in autonomia da casa e a mangiar sano ti consiglio di scaricare le mie guide gratuite.

A presto

Mattia Babetto

Ciao sono Mattia Babetto, ho fatto della mia passione il mio lavoro da oltre 8 anni. Sono Laureato in Scienze Motorie specializzato in motoria posturo-funzionale. Il mio obiettivo è fornirti tecniche e strategie per essere più in salute, in forma e performante nonostante l'avanzare dell'età.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli x

Ti piace questo blog? Per favore spargi la voce :)